Patti24

 Breaking News

SAN PIERO PATTI – Comune ricorre al recupero coattivo delle somme dovute dal Consorzio Asi per imposta Ici.

SAN PIERO PATTI – Comune ricorre al recupero coattivo delle somme dovute dal Consorzio Asi per imposta Ici.
Giugno 22
09:20 2021

L’amministrazione comunale di San Piero Patti, guidata dal sindaco Salvino Fiore, ha deciso di procedere coattivamente per recuperare le somme dovute dal Consorzio, in liquidazione, ASI – Area di Sviluppo Industriale – di Messina, per imposta Ici.

Il Consorzio, infatti, in località Sardella di San Piero Patti, possiede un’area sulla quale ha realizzato un insediamento agro – industriale e, per questo, il comune, sul cui territorio ricade la struttura, ha chiesto il pagamento dell’Ici, individuandolo quale soggetto passivo per il pagamento dell’imposta dovuta (complessivamente circa 375mila euro), in quanto proprietario/possessore dell’area sulla quale insiste l’insediamento agro-alimentare ed ha emesso i relativi avvisi di accertamento relativi agli anni dal 1998 al 2005.

Il Consorzio Asi ha proposto atto di impugnazione avverso tutti gli avvisi di accertamento davanti alla Commissione Tributaria Provinciale di Messina, ottenendo l’annullamento degli avvisi.

Il comune sanpietrino, naturalmente, ha proposto appello avverso tale decisione, presso la Commissione Tributaria Regionale di Palermo Sezione staccata di Messina  – ottenendo l’accoglimento della domanda e, quindi, la riforma della sentenza, confermando gli avvisi di accertamento relativi agli anni 1998 – 2005 e, con decisione del Funzionario Regionale Ici, sono stati approvati i ruoli ordinari per la riscossione coattiva dell’Ici per gli anni 1998 – 1999 e 2001 – 2002.

Il comune di San Piero Patti ha chiesto, pertanto, al Commissario regionale per la liquidazione Asi Sicilia Orientale il pagamento di quanto dovuto in esecuzione delle sentenze, oltre all’imposta IMU dal 2013 al 2020, con l’avvertenza che, in caso di inerzia, si sarebbe proceduto come per legge.

Per cui, considerato che a tutt’oggi, non è pervenuto al comune alcun riscontro né tantomeno alcun pagamento, a tutela degli interessi dell’ente, si è deciso di ricorrere al recupero coattivo delle somme dovute dal Consorzio Asi, affidando l’incarico ad un legale.   

Nicola Arrigo

 
Patti24
Gruppo Facebook 16.188 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia