Patti24

 Breaking News

ROMA – Le nuove auto della Polizia destinate anche in Sicilia sono dotate, a bordo, del sistema Mercurio che permette una migliore attività di prevenzione

ROMA – Le nuove auto della Polizia destinate anche  in Sicilia sono dotate, a bordo, del sistema Mercurio che permette una migliore attività di prevenzione
Novembre 19
16:06 2014

Nuovi mezzi per il Reparto prevenzione crimine: si tratta di autovetture Lancia Delta con un nuovi dettagli grafici che saranno destinate al controllo del territorio.

Cambia la scritta “Polizia”, cambia il logo “113” e una sottile linea tricolore attraversa tutta la fiancata dell’autovettura.

Le nuove autovetture sono state presentate stamattina a Roma, alla Scuola superiore di polizia, alla presenza del capo della Polizia Alessandro Pansa.

Alcune di queste macchine, in particolare quelle destinate alla Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, sono dotate, a bordo, del sistema Mercurio che permette una migliore attività di prevenzione.Polizia_nuove_auto_003

In cosa consiste il sistema? Gli accertamenti sulle persone fermate vengono svolti direttamente dai poliziotti attraverso il terminale a bordo dell’autovettura il quale è collegato alla banca dati delle forze di polizia. Inoltre l’equipaggio ha a disposizione un “kit” multimediale per la stesura degli atti e per la stampa dei verbali per il cittadino. L’utente perciò più non avrà bisogno di andare negli uffici di polizia per ricevere notifiche o verbali.

Inoltre altra importante novità è il collegamento video tra la pattuglia e la sala operativa. Le telecamere di bordo condividono in diretta con la sala operativa le immagini di eventi in corso, permettendo al centro di coordinamento di gestire gli interventi con comunicazioni più precise.

Questo aspetto rappresenta anche un importante strumento di sicurezza per gli operatori che, nelle situazioni a rischio, possono essere costantemente affiancati dalla sala operativa.

Redazione

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia