Patti24

 Breaking News

PATTI – Scuola. Richiesta trasporto gratuito alunni entro e non oltre il 20 agosto.

PATTI – Scuola. Richiesta trasporto gratuito alunni entro e non oltre il 20 agosto.
Agosto 04
17:05 2021

A mezzo di un avviso, il funzionario responsabile del VI° Settore del comune di Patti, dottore Pietro Manganaro, informa i genitori degli alunni delle scuole, di ogni ordine e grado, residenti nel comune di Patti che per usufruire del servizio di trasporto gratuito dovranno presentare formale richiesta scritta entro e non oltre il 20 agosto 2021.

Gli interessati possono utilizzare il modello di domanda predisposto dal comune ed allegato all’avviso, che può essere ritirato anche  presso  l’Ufficio Pubblica Istruzione o trovato sul sito istituzionale “Atti di interesse generale dell’Albo pretorio”.

Il modulo, debitamente compilato, dovrà pervenire al protocollo generale del comune, con allegata la copia di un documento di riconoscimento valido del dichiarate, oppure inoltrato tramite Pec, esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica certificata comune.patti.me.@per.itgo.it.

Analogo avviso è stato fatto ai genitori degli alunni che intendono usufruire del servizio extraurbano gratuito, qualora non esistesse l’indirizzo scolastico scelto (scuola pubblica) nel comune di residenza.

I predetti devono presentare formale richiesta entro la stessa data del 20 agosto prossimo. Per loro è possibile utilizzare il modello disponibile anche sul sito istituzionale all’Albo pretorio on line del comune.

Anche i genitori di tali studenti possono utilizzare il modello di domanda debitamente compilato, che potranno recuperare come nel primo caso. Tuttavia, per informazioni e chiarimenti gli interessati possono telefonare al numero 0941/647306 o a mezzo e–mail: pubblica.istruzione@.comune. Patti.me.it.

Nicola Arrigo

 
Patti24
Gruppo Facebook 16.188 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia