Patti24

News

 Breaking News

PATTI – Scuola media “Bellini”. Presentato il progetto “Erasmus Plus” che si protrarrà fino a giugno 2020

PATTI – Scuola media “Bellini”. Presentato il progetto “Erasmus Plus” che si protrarrà fino a giugno 2020
Novembre 17
12:27 2018

Nell’aula magna della scuola media “Bellini”, presenti la dirigente dell’Istituto Comprensivo “Lombardo Radice”, Grazia Gullotti Scalisi, l’equipe di lavoro e parecchi genitori e alunni, è stato presentato il progetto “Erasmus Plus” che, avviato l’1 settembre, si protrarrà fino a giugno 2020.

Si tratta di partneriati strategici tra scuole dal titolo “Beecome”, l’ acronimo di “bees in Europe: an example of challenges over men and environment”.

Tale progetto vede coinvolti sei paesi europei: Francia, Crozia, Germania, Austria, Italia, Spagna. La lingua di comunicazione è l’inglese, ma i ragazzi possono anche utilizzare il francese come seconda lingua. Le scuole del partneriato sono : le collège “Notre Dame” di Marvejols in Francia, “Srednja škola Bedekovčina” in Croazia, “Werner-Heisenberg-Gymnasium – Neuwied” in Germania, “Hbla für Wein- und Obstbau – Klosterneuburg” in Austria, Istituto Comprensivo “Lombardo Radice – Scuola secondaria di 1° grado “Vincenzo Bellini” di Patti e la scuola secondaria di 1° grado di Montagnareale, “Federación Efas Cv La Malvesia” di Llombai in Spagna.

Il progetto, coordinato dalla scuola Francese “Notre Dame ” di Marvejols, ha come tematica principale l’importanza delle api e il loro rapporto con l’ambiente. Le api sono, infatti, fortemente a rischio per via dei cambiamenti climatici e per l’enorme impatto dell’uomo sull’ambiente.

La priorità del progetto è quella di far conoscere ai ragazzi il ruolo importantissimo nel mantenimento della biodiversità e nella conservazione della natura. Gli argomenti includeranno biologia, ecologia, agronomia, ambiente sostenibile, fisica, chimica, matematica e ovviamente le nuove tecnologie.

Il progetto è coadiuvato dalla professoressa Rosetta Di Nardo e da uno staff composto dai docenti di lingua inglese, professoresse Maria Antonietta Colloca e Franca Giovenco e dal professore di Scienze Antonino Coletta, che si avvarranno del prezioso aiuto dei professori Giuseppe Pizzardi (Arte) e Alessandro Greco (Lettere).

Sarà data ai ragazzi l’opportunità di utilizzare le lingue in situazioni reali e di vivere una dimensione sempre più europea, mettendoli a contatto con i coetanei stranieri sia virtualmente che in presenza.

Permetterà ancora di sviluppare il lavoro di gruppo e l’imprenditorialità e di condividere i risultati con i partner durante la mobilità, la prima delle quali si terrà a Patti dal 13 al 17 gennaio, quando gli studenti della scuola media “Bellini” e le loro famiglie ospiteranno 25 ragazzi e i rispettivi insegnanti provenienti dai cinque paesi partner.

Le altre due mobilità, nell’anno scolastico in corso, si terranno in Spagna nel mese di marzo e in Francia a maggio. “Un’occasione da cogliere al volo e da valorizzare a pieno – sottolinea entusiasta la dirigente Grazia Gullotti Scalisi – perché si tratta di esperienze di formazione, di crescita umana, sociale e culturale che rimarranno indelebili nei nostri ragazzi”. L’istituto pattese ha il compito di creare il logo (“I ragazzi – evidenzia il professore Pizzardi – hanno creato tanti bei lavori, ma, alla fine, nei abbiamo dovuto selezionare solo uno”) ed il sito web del progetto.

Intanto, i docenti, in collaborazione con le famiglie, sono già a lavoro per approntare il programma per rendere più accogliente ed interessante possibile il soggiorno a Patti dei 25 alunni stranieri.

Sono previste visite a Tindari, a Marinello, nel centro storico cittadino, probabilmente all’Etna e a Taormina, incontri con esperti e visite ad aziende di apicoltura a Galati Mamertino e a Zafferana Etnea.

 

 

Nicola Arrigo

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia