Patti24

 Breaking News

PATTI – Scontro tra moto e scooter, 26enne muore in ospedale

PATTI – Scontro tra moto e scooter, 26enne muore in ospedale
Maggio 04
15:10 2015

Sembrava che tutto fosse andato per il meglio: l’intervento chirurgico a cui era stato sottoposto per oltre cinque ore non aveva ancora consentito lo scioglimento della prognosi, ma sembrava non si dovesse comunque temere per la sua vita. E invece questa mattina Tindaro La Cava (conosciuto da tutti come Tinuccio) non ce l’ha fatta.

Il ventiseienne si è spento poche ore fa all’interno della sala rianimazione del Papardo di Messina. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte del personale medico del nosocomio messinese. Il giovane era stato ricoverato d’urgenza nel pomeriggio di avantieri dopo un grave incidente in cui era stato coinvolto proprio all’altezza della sua abitazione, nella contrada Acquasanta di Gioiosa Marea.

Tinuccio stava uscendo in moto (una Kavasaki bianca) dalla traversa di casa sua, nelle adiacenze della chiesa della contrada, quando è entrato in collisione con uno scooter che viaggiava lungo la provinciale 135, in direzione Galbato, con a bordo due diciassettenni di Patti, P. P e A. C.La_Cava_Tinuccio_002

Ad avere la peggio nel violento impatto tra i due mezzi era stato proprio Tinuccio, trasportato in gravi condizioni al pronto soccorso del Barone Romeo di Patti con un trauma cranico e un trauma maxillo facciale. Da qui il trasferimento in elicottero al Papardo di Messina.

Dopo un delicato intervento sembrava che le sue condizioni fossero in via di miglioramento, invece questa mattina il ragazzo si è improvvisamente aggravato, fino a spegnarsi definitivamente.
Ancora una volta il destino beffardo si accanisce su un giovane di belle speranze, la cui vita è stata ingiustamente stroncata per colpa di uno stupido incidente.

Sotto shock i genitori Filippo e Maria, la sorella Oriana e la fidanzata Tiziana.

Sgomenti gli amici e tutta la comunità pattese e quella gioiosana, dove il giovane era conosciuto. La redazione di Patti24 si associa al dolore di parenti e amici per la prematura scomparsa del ragazzo.

 

 

Redazione

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia