Patti24

 Breaking News

PATTI – “Reddito di libertà” per donne vittime di violenza. Domande al Comune.

PATTI –  “Reddito di libertà” per donne vittime di violenza. Domande al Comune.
Novembre 22
17:20 2021

Il  settore dei   Servizi  Sociali –  Area Servizi alla Persona -, di cui è assessore il dottore Gaetano Crisà e responsabile la dottoressa Marcella Gregorio, attraverso un avviso pubblico, rende noto che l’Inps, con Decreto  del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 dicembre 2020, prevede un contributo economico finalizzato a supportare le donne vittime di violenza, senza figlio con figli  minori, assistite dai Centri Servizi Sociali comunali nei percorsi di  fuoruscita dalla violenza al fine di contribuire a  sostenere l’autonomia.

Tutte le donne vittime di violenza possono chiedere il “reddito di libertà” se residenti nel territorio italiano; devono essere cittadine italiane o comunitarie, oppure, in caso di di cittadini in stato extracomunitario, in possesso di regolare permesso di soggiorno o donne straniere aventi lo status di rifugiate politiche o lo stato di protezione sussidiaria.

Si tratta di un contributo economico, stabilito nella misura massima di 400 euro mensili pro capite, concesso in unica soluzione per massimo 12 mesi, finalizzato a sostenere prioritariamente le spese per assicurare l’autonomia abitativa e la riacquisizione dell’autonomia personale nonché il percorso scolastico e formativo dei figli.

La misura, inoltre, è compatibile con altri strumenti di sostegno al reddito, come il reddito di cittadinanza o altri servizi economici anche di altra natura.

Le domande, redatte in carta semplice, vanno presentate direttamente al protocollo del comune di Patti o inviate a mezzo posta elettronica all’indirizzo comunepatti.me@pec.itgo.it o all’indirizzo email servizisociali@comune.patti.me.it oppure consegnate all’Ufficio Servizi Sociali del comune di Patti.

Nicola Arrigo

Patti24
Gruppo Facebook 16.188 membri
Iscriviti al gruppo

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia