Patti24

 Breaking News

PATTI – Progetto di impianto di video sorveglianza urbana

PATTI – Progetto di impianto di video sorveglianza urbana
Ottobre 14
19:25 2020

L’amministrazione comunale di Patti, guidata dal sindaco Mauro Aquino, intende procedere alla realizzazione di un progetto di impianto di video sorveglianza urbana così come previsto dall’articolo 5 del Decreto Legge n.14/2017 e successive modifiche e integrazioni.

Dopo il primo tentativo, messo in atto nel 2011, di dotare il paese di un adeguato impianto di video sorveglianza, finito poi nel nulla, ci riprova adesso sfruttando il citato Decreto Legge n.14 del 20 febbraio  2017, convertito successivamente in legge, recante, appunto, disposizioni in materia di sicurezza delle città.

La giunta comunale, infatti, ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo ai lavori di realizzazione di un impianto di video sorveglianza  urbana che prevede un costo complessivo di 129.280 euro che consentirà sicuramente un controllo più capillare del territorio.

L’approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica costituisce integrazione al programma delle Opere Pubbliche del comune di Patti, per il triennio 2020/2022 di prossima adozione.

Il quadro economico prevede 89.500 euro, compresi 2.685 euro, pari al due per cento, per gli oneri della sicurezza e 38.780 per somme a disposizione dell’amministrazione.

Alla realizzazione del progetto, redatto dall’ingegnere Tindaro Triscari, responsabile del IV° Settore – Area Protezione civile –  il comune comparteciperà con il dieci per cento e, quindi, con 12.828 euro.

Responsabile del procedimento (RUP) per l’attuazione del progetto è stato nominato lo stesso ingegnere Triscari. Allo stesso progettista è stato affidato il compito di porre in essere tutti gli atti consequenziali al provvedimento.

Con delibera n.100 del 20 aprile 2018 della giunta municipale, il sindaco Aquino è stato autorizzato a sottoscrivere il “Patto” per l’attuazione della sicurezza urbana tra la Prefettura di Messina e il comune, adempimento che è avvenuto il 27 aprile successivo.

Per accedere al finanziamento, l’amministrazione si deve impegnare ad iscrivere in bilancio le somme occorrenti ad assicurare la manutenzione degli impianti e delle apparecchiature tecniche del sistema di video sorveglianza da realizzare, fino ad un massimo di cinque anni dalla data di realizzazione degli interventi. 

Nicola Arrigo

 
Patti 24
Gruppo Privato · 16.188 membri
Iscriviti al gruppo
 

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.patti24.it/home/wp-content/themes/legatus-theme/includes/single/post-tags.php on line 5
Share
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia