Patti24

News

 Breaking News

PATTI – Poco meno di 180.000,00 euro di debiti fuori bilancio riconosciuti dal consiglio comunale.

PATTI – Poco meno di 180.000,00 euro di debiti fuori bilancio riconosciuti dal consiglio comunale.
17 Gennaio
11:17 2020

Poco meno di 180mila euro sono stati riconosciuti, dal consiglio comunale, come debiti fuori bilancio che saranno liquidati agli interessati da qui al 2021.

La fetta più grossa  va al Consorzio delle Autostrade Siciliane, cioè 161.173,56 euro come sorta capitale, rivalutazione, interessi e spese processuali accessori compresi. Si tratta, in pratica, di un rimborso della metà della somma pagata dal Consorzio Autostrade, in esecuzione della sentenza del Tribunale di Patti n.204/2008, alla ditta Antonino Cicirella, titolare della “ditta A.C. di Cicirella A.” per il risarcimento dei danni subiti a seguito del nubifragio abbattutosi su Patti il 5 maggio 2001 nei locali di sua proprietà adibiti, appunto, all’esercizio della propria attività di rivendita all’ingrosso di pezzi di ricambio per autovetture. Inizialmente, il comune di Patti, a seguito della relazione fatta dall’Ufficio Tecnico, declinò ogni colpa, sostenendo che la responsabilità  dell’accaduto non poteva addebitarsi all’ente. Alla luce di questi nuovi risvolti indicati nella citata relazione, il sindaco dell’epoca propose appello avverso la sentenza del Tribunale di Patti. Mentre il giudizio era in corso, il Consorzio Autostrade, con nota del 25 maggio 2009 prima e con atto di precetto notificato il successivo 10 maggio, avendo provveduto al versamento della complessiva somma di 322.346 euro a favore della ditta Cicirella in esecuzione della sentenza del Tribunale di Patti, ha fatto richiesta al comune di rimborso nella misura del cinquanta per cento che, adesso, il consiglio comunale ha riconosciuto come debito fuori bilancio.

Altri debiti fuori bilancio, pari a 11.078 euro, per sorte capitale, interessi, rivalutazione e spese processuali di primo e secondo grado, accessori compresi,  sono stati riconosciuti alla Società Autolinee Magistro di Brolo a seguito della sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa di Palermo che ha condannato il comune di Patti per il mancato affidamento del servizio di trasporto degli alunni della Scuola Media Secondaria extra urbana, affidandolo ad una ditta non idonea nonostante una prima sentenza del Tar di Catania, e al Veterinario Giuseppe Coppolino, con studio a Patti Marina, pari a 2.154 per i servizi di ambulatorio effettuati per le urgenti problematiche legate al randagismo, per garantire l’incolumità e la salute pubblica in attesa della nuova convenzione.

Ammonta a 1.106,60 euro, infine, la somma con cui il comune risarcirà Antonina Di Mario, a seguito di sentenza del Giudice di Pace di Patti, per i danni subiti dalla sua autovettura, il 16 settembre 2015, in via Di Vittorio, a causa del fondo stradale sconnesso e dissestato. Alla data del sinistro denunciato, il comune si trovava nel periodo di scopertura dell’assicurazione per responsabilità civile verso terzi. 

Alla complessiva somma si farà fronte, in tre rate, con i fondi del bilancio dell’esercizio 2019 con 100 euro e del bilancio pluriennale 2019/2021 con competenza anni 2020 e 2021 per la rimanente somma divisa in due rate di pari importo.

Nicola Arrigo

 
Patti 24
Gruppo Privato · 15.319 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia