Patti24

 Breaking News

PATTI – Piano Economico Finanziario Tari 2021. Affidamento, a professionista esterno, esperto in materia per supporto responsabili settore.

PATTI – Piano Economico Finanziario Tari 2021. Affidamento, a professionista esterno, esperto in materia per supporto responsabili settore.
Aprile 27
09:00 2021

Su richiesta dell’assessore all’Igiene Urbana Giovanni Franchina, la giunta comunale, ha deliberato di assegnare al Responsabile del II° Settore – Area Infrastrutture e Manutenzioni -, ingegnere Ermelinda Lenzo, la somma di 2.500 euro, comprensiva di Iva al 22%, necessaria per l’affidamento, a professionista esterno, esperto in materia, dell’incarico di consulenza tecnica,  con la funzione di supportare i responsabili del suddetto settore, per gli aspetti tecnici del servizio e del Settore Servizi Economici e Finanziari, per gli aspetti finanziari e tariffari, nella predisposizione degli atti di rispettiva competenza e di coordinare gli stessi nella redazione del Piano Economico Finanziario Tari 2021, in conformità a quanto previsto dalla deliberazione ARERA (Autorità regolazione per energia, reti e ambiente) n.443/2019.

Si tratta di spesa obbligatoria, urgente e necessaria per evitare che siano arrecati danni patrimoniali certi e gravi all’ente.

La giunta ha affidato all’ingegnere Lenzo e al responsabile del Settore Servizi Economico Finanziari, dottore Carmelo Torre, ognuno per quanto di propria competenza, tutti gli atti consequenziali.

Come è noto, nel 2013 è stata istituita l’imposta unica comunale (IUC), composta da Imu, Tasi e Tari e, quest’ultima, è destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. 

I comuni provvedono annualmente alla formazione del Piano Finanziario dei rifiuti e Tari in conformità a quanto previsto dal DPR n.158/1959 al fine di fornire i dati utili all’applicazione del nuovo tributo  comunale sui rifiuti e servizi.

La legge attribuisce ad  ARERA la predisposizione e l’aggiornamento del metodo tariffario per la determinazione dei corrispettivi del servizio integrato dei rifiuti e dei singoli servizi che costituiscono attività di gestione, a copertura dei costi di esercizio e di investimento (compresa la remunerazione dei capitali) sulla base della valutazione dei costi efficienti e del principio “chi inquina paga”.

L’ARERA, con propria deliberazione n.443/2019, ha approvato il  Metodo Tariffario per il servizio integrato di gestione dei rifiuti, il quale stabilisce un limite massimo ai costi complessivi riconosciuti ai gestori, alla copertura dei quali si deve provvedere attraverso il gettito tariffario.

Considerato che i tempi per la redazione, validazione e trasmissione del PEF appaiono stretti e che i soggetti interessati e tenuti alla redazione del Piano sono impegnati nello svolgimento di incarichi di istituto, si è ravvisata la necessità di avvalersi della consulenza di un professionista esterno, esperto in materia, con la funzione di supportare i predetti responsabili nella predisposizione degli atti di rispettiva competenza e di coadiuvare gli stessi al fine di addivenire, nel minor tempo possibile, alla realizzazione del Piano Economico Finanziario Tari 2021, nonché del relativo piano tariffario.

Nicola Arrigo

 
Patti24
Gruppo Facebook 16.188 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia