Patti24

 Breaking News

PATTI – La IIª D della scuola ”Bellini” ha vinto il concorso nazionale di giornalismo scolastico “Penne & video sconosciuti”.

PATTI – La IIª D della scuola ”Bellini” ha vinto il concorso nazionale di giornalismo scolastico “Penne & video sconosciuti”.
Ottobre 24
13:11 2022

Ancora un prestigioso riconoscimento per la scuola media “Bellini”, che fa parte dell’Istituto Comprensivo “Lombardo Radice”, diretto dalla dottoressa Antonina Milici.

La classe II D, guidata dalla professoressa Tinuccia Di Dio, ha vinto il concorso nazionale di giornalismo scolastico “Penne & video sconosciuti”, che ha coinvolto circa seicento alunni di tutta Italia e  la cui cerimonia di premiazione si è svolta a Piancastagnaio (Siena).

Con il cortometraggio “Il sorriso spezzato” si è pensato di portare il cinema in classe, toccando una tematica sociale di pressante attualità, la mafia, proponendo la storia di genitori che riscattano il nome dei figli ammazzati per non essersi sottomessi, come Felicia Impastato.

Fare recitazione – sottolinea la professoressa Di Dio – consente di attuare una didattica altamente motivante, perché rende l’alunno protagonista attivo del processo di apprendimento, proponendo un’opportunità che si fonda non solo sulle esperienze disciplinari ma anche su quelle trasversali ed aiuta a creare un clima sereno e collaborativo”.

E’ stato un percorso altamente educativo, che ha coinvolto tutta la classe (a Piancastagnaio era presenta una delegazione di sei ragazzi, accompagnati dalla dirigente Milici e dalla professoressa Di Dio, che hanno avuto modo di partecipare anche a laboratori, a un convegno e di dedicarsi alla visita del territorio).

E’ stata per tutti – evidenzia la dirigente Milici  – una forte emozione e, ovviamente, siamo molto soddisfatti del risultato conseguito e del coinvolgimento dei ragazzi. Il traguardo dell’albo d’oro tra centinaia di lavori da tutta Italia è un orgoglio e conferma che l’impegno premia sempre”.

“Il sorriso spezzato” arricchirà l’emeroteca comunale di Piancastagnaio.

Nicola Arrigo

 
Patti24
Gruppo Facebook 16.188 membri
Iscriviti al gruppo
 

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.