Patti24

 Breaking News

PATTI – In occasione della Quaresima, le parrocchie cittadine propongono un itinerario comune per tutte le famiglie (di Nicola Arrigo)

PATTI – In occasione della Quaresima, le parrocchie cittadine propongono un itinerario comune per tutte le famiglie (di Nicola Arrigo)
Marzo 02
11:01 2015

In occasione della Quaresima, le parrocchie cittadine propongono un itinerario comune per tutte le famiglie, comprese quelle sposate solo civilmente ed anche per le “coppie di fatto”.

Tre gli appuntamenti previsti: l’11 marzo, alle 17, nel cine-teatro comunale “ Beniamino Joppolo”, sarà proiettato il film “Fireproof – Non abbandonare mai il tuo partner”, cui seguirà un dibattito su “Matrimonio: rischio o avventura ?”.

Il secondo incontro sarà il 18 nella sala comunale di Piazza Sciacca, su tematiche inerenti sempre la famiglia, il terzo il 25, nella Concattedrale “Santi Martiri del XX secolo”, con una liturgia penitenziale presieduta dal vescovo. Monsignor Ignazio Zambito.

Sempre in Concattedrale, il 28 marzo, alle 18, il Pastore della diocesi pattese incontrerà le famiglie. Altro momento qualificante della Quaresima sarà quello del 13 e 14 marzo; accogliendo l’invito di Papa Francesco, sarà ripetuta, nella Cattedrale “San Bartolomeo”,  la positiva esperienza dello scorso anno con “24 ore per il Signore”, con preghiere, riflessione (personale e comunitaria), adorazione eucaristica, possibilità di accostarsi al sacramento della Riconciliazione.

Infine, il 14 marzo, dalle 19,30 alle 20,30, nella chiesa “San Cono” di Naso, si terrà l’incontro dei giovani della diocesi di Patti, organizzato dal Servizio di Pastorale Giovanile, diretto da don Giuseppe Di Martino. Sarà un’altra tappa – durante la quale è prevista pure la Liturgia Penitenziale – di riflessione sul tema dell’anno, vale a dire la centralità di Cristo che si manifesta nello scandirsi dell’Anno Liturgico.

Nicola Arrigo

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia