Patti24

 Breaking News

PATTI – Impalà chiede rateizzazione tributi a zero interessi.

PATTI – Impalà chiede rateizzazione tributi a zero interessi.
Gennaio 25
10:55 2021

“A mio avviso appare urgente l’istituzione di un regolamento che preveda una rateizzazione  dei tributi molto dilazionata nel tempo e soprattutto a interessi zero; solo così il comune può andare incontro alle esigenze di tutti ed al tempo stesso sperare di recuperare le passività pregresse”.

E’ la richiesta avanzata al sindaco Mauro Aquino dal consigliere comunale Federico Impalà, il quale, in una nota inviata al primo cittadino, rimarca le difficoltà di commercianti e cittadini “che si trovano nella condizione ostativa a poter far fronte alle più essenziali spese quotidiane, figuriamoci se riescono a pagare le bollette che continuamente arrivano loro”.

“Sul finire dell’anno 2020 – evidenzia Impalà –  il comune di Patti ha inviato bollette esose sia riguardanti la Tari che il Servizio idrico; certamente, pagare le tasse è un dovere ed appare ovvio che se i singoli cittadini soffrono, soffriranno anche le casse comunali e quindi ci saranno le logiche conseguenze sui servizi che un comune deve offrire alla collettività. Sono dell’idea che nella maggior parte dei casi quando un cittadino è moroso, lo è solo per una impossibilità oggettiva a fronteggiare anche le più semplici spese quotidiane” 

“L’invito che rivolgo all’amministrazione – aggiunge Imapalà –  è quello di sedersi ad un tavolo e studiare un modo per aiutare commercianti e cittadini col fine di rimuovere la Creset, quando legalmente possibile, e rateizzare al massimo nel tempo la riscossione dei tributi che ripeto deve essere a interessi zero.                       L’istituzione di un ente terzo, per la riscossione dei tributi pregressi, non ha fatto altro che alzare un muro ancora più alto tra i cittadini ed il municipio”. 

“Ritengo – commenta –  che bisogna tornare al concetto  osannato dal Sindaco Aquino dai palchi in campagna elettorale e cioè trasformare il Palazzo del Comune in un palazzo trasparente come il vetro, un luogo dove ogni cittadino può sentirsi a casa”.

“Non è più ammissibile vedere cittadini che ricevono una notifica di mancato pagamento della Creset riguardo un tributo comunale e che gli stessi ritengono di averlo pagato in passato – conclude Impalà –  non sapendo con chi interfacciarsi per risolvere l’enigma. Ad ogni modo, i tempi impongono maggiore elasticità e buona predisposizione da parte dei comuni nei confronti dei cittadini con la speranza di uscire quanto prima da questa pandemia e ridurre al minimo i gravissimi danni che famiglie e commercianti stanno subendo;      senza aiuti concreti rimarranno solo persone disperate e saracinesche chiuse”.

Nicola Arrigo

 
Patti24
Gruppo Facebook 16.188 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia