Patti24

 Breaking News

PATTI – Difficile per gli anziani ”scalare” le scalinate del centro cittadino prive di qualsiasi tipo di appoggio

PATTI – Difficile per gli anziani ”scalare” le scalinate del centro cittadino prive di qualsiasi tipo di appoggio
Settembre 22
16:07 2017

Tra i tanti problemi che i pattesi sono costretti, quotidianamente, ad affrontare, ce n’è sono alcuni che interessano gli anziani, tra i quali la mancanza di una sede dove poter trascorrere alcune ore del giorno e quello riguardante le difficoltà cui vanno incontro quando devono “scalare” le scalinate presenti nel centro cittadino.

Sono tantissime e molte hanno da trenta a più di cinquanta scalini con altezza di ciascuno di loro che varia dai venticinque ai trentacinque centimetri. Patti, città antica, costruita su tre colline attaccate l’una all’altra, infatti, è ricca di scalinate, quasi tutte ripide e ciò perché, all’epoca, il paese è stato costruito su queste collinette per cui si è reso necessario realizzare delle scalinate per consentire agli abitanti di potersi spostare da un posto all’altro del paese.

Scalinate che, tuttavia, come detto, rappresentano delle vere e proprie barriere architettoniche , per cui superare un ostacolo del genere diventa impossibile per chi non ha più gambe solide ed efficienti per via, anche dell’età, perché è come far scalare una montagna a chi in montagna non c’è mai andato.

Negli anni, sono stati sollecitati interventi del Comune per alleviare i disagi di questa gente, ma le risposte sono state inadeguate. In passato, altre amministrazioni, qualche intervento lo ha fatto con l’installazione di passamano su alcune scalinate mentre in altre lo hanno fatto i privati, come, ad esempio, là dove operano dei patronati.

Le promesse dei vari amministratori non sono mai mancate, promesse che, però, sono rimaste senza riscontri. Adesso gli anziani tornano all’attacco chiedendo che qualcosa si faccia per le altre scalinate rimaste escluse che sono quelle più lunghe e più difficili da “scalare”, come, ad esempio, quella che da via Vittorio Emanuele porta in via Magretti, o quella che è stata rimessa a nuovo di recente che collega via XX Settembre con via Francesco Crispi o quell’altra che da via Cesare Battisti conduce in piazza XXV Aprile o quell’altra che da via Nicolò Gatto Ceraolo conduce in va Garibaldi. Sono delle scalinate che, sotto l’aspetto paesaggistico danno una immagine suggestiva al territorio, ma quando si devono percorrere diventano un vero dramma.

“Quando si è giovani questo tipo di barriere architettoniche si superano con facilità, quasi di corsa, sia a salire che a scendere – commenta una coppia di anziani – il problema diventa molto serio, quando non si è più in grado di fisici di alzare o muovere le gambe per cui, la mancanza di qualsiasi tipo di appoggio, rende ancora più difficile proseguire. Un intervento del Comune che, tra l’altro, non dovrebbe pesare molto sulle casse comunali – servirebbe ad alleviare le nostre sofferenze. Per fortuna la speranza è l’ultima a morire e per questo, siamo fiduciosi che il nostro appello non rimarrà ancora inascoltato soprattutto da parte dell’assessore ai Servizi Sociali Valentina Campana che, fino adesso, ha dimostrato di avere molta attenzione verso le categorie disagiate.

 

 

Nicola Arrigo

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.

Cronaca Messina e Provincia

    GIOIOSA MAREA – Maltratta anziana madre e il compagno della donna e danneggia auto dei Carabinieri. Arrestato 58enne

GIOIOSA MAREA – Maltratta anziana madre e il compagno della donna e danneggia auto dei Carabinieri. Arrestato 58enne

Read Full Article
    TAORMINA – Furto di 20.000 euro. Fermati un uomo di origine marocchina e una donna polacca ancora in possesso della refurtiva.

TAORMINA – Furto di 20.000 euro. Fermati un uomo di origine marocchina e una donna polacca ancora in possesso della refurtiva.

Read Full Article
    ACQUEDOLCI – Controlli ai cantieri. Sospesa un’impresa edile e denunciato il titolare per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

ACQUEDOLCI – Controlli ai cantieri. Sospesa un’impresa edile e denunciato il titolare per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Read Full Article
    BROLO – Si introduce clandestinamente nella proprietà della ex compagna. Arrestato

BROLO – Si introduce clandestinamente nella proprietà della ex compagna. Arrestato

Read Full Article
    SANTO STEFANO DI CAMASTRA – Estorsione aggravata dal metodo mafioso. Arrestato 39enne

SANTO STEFANO DI CAMASTRA – Estorsione aggravata dal metodo mafioso. Arrestato 39enne

Read Full Article
    MESSINA – 36enne essicca droga in mansarda, deteneva circa 3 kg. di marijuana. Arrestato

MESSINA – 36enne essicca droga in mansarda, deteneva circa 3 kg. di marijuana. Arrestato

Read Full Article
    ALI’ TERME – Controlli ai cantieri. Sospesa un’impresa edile e denunciato il titolare per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

ALI’ TERME – Controlli ai cantieri. Sospesa un’impresa edile e denunciato il titolare per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Read Full Article
    MILAZZO – D.A.S.P.O. a tifoso 43enne che non avrebbe esitato a far esplodere un grosso petardo, causando una forte deflagrazione con nube di fumo in piazza Caio Duilio. Partite di calcio interdette per 6 anni

MILAZZO – D.A.S.P.O. a tifoso 43enne che non avrebbe esitato a far esplodere un grosso petardo, causando una forte deflagrazione con nube di fumo in piazza Caio Duilio. Partite di calcio interdette per 6 anni

Read Full Article
    PATTI – Controlli straordinari a Patti, Gioiosa Marea, Brolo e Piraino . 4 persone denunciate

PATTI – Controlli straordinari a Patti, Gioiosa Marea, Brolo e Piraino . 4 persone denunciate

Read Full Article
    SAN FILIPPO DEL MELA – Era intento ad asportare il registratore di cassa di una parrucchieria. Arrestato giovane di Barcellona P.G.

SAN FILIPPO DEL MELA – Era intento ad asportare il registratore di cassa di una parrucchieria. Arrestato giovane di Barcellona P.G.

Read Full Article

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.