Patti24

 Breaking News

PATTI – D30. Individuazione beneficiari interventi finanziati dal programma attuativo regionale “Dopo di noi”

PATTI – D30. Individuazione beneficiari interventi finanziati dal programma attuativo regionale “Dopo di noi”
Maggio 21
12:30 2021

Il Distretto Socio-Sanitario D30 di Patti ha avviato le procedure per l’individuazione dei beneficiari degli interventi finanziati dal programma attuativo  regionale “Dopo di noi” – Legge 112/2016-.

Riguarda le persone maggiorenni con disabilità grave,  comprese quella intellettiva e del neuro sviluppo, riconosciuta dall’art.3, comma 3 della Legge 104/1992, prive di sostegno familiare, la cui disabilità non è conseguente al naturale invecchiamento o a patologie connesse alla senilità.

L’accesso alle misure a carico del fondo è prioritariamente garantito alle persone con disabilità grave, prive di sostegno familiare che, in esito alla valutazione multidimensionale, necessitano, con maggiore urgenza,  degli interventi. 

Nel valutare l’urgenza si tiene conto della limitazione dell’autonomia,  dei sostegni che la famiglia è in grado di fornire, della condizione abitativa ed ambientale,  nonché delle condizioni economiche della persona con disabilità e della sua famiglia.

La predetta valutazione, a carattere multidimensionale, viene effettuata dalle Unità di Valutazione Medica, secondo i principi della valutazione bio-psico–sociale e in coerenza con il sistema di classificazione ICF. In ogni caso viene garantita una priorità di accesso alle persone con disabilità grave: mancanti di entrambi i genitori, del tutto prive di risorse economiche reddituali e patrimoniali (con esclusione dei trattamenti percepiti in ragione delle condizioni di disabilità),  i cui genitori, per ragioni connesse in particolare all’età ovvero alle proprie condizioni di disabilità, non siano più nelle condizioni di continuare a garantire loro, nel futuro prossimo, il sostegno genitoriale necessario ad una vita dignitosa e, infine, inserite in strutture residenziali dalle caratteristiche molto lontane da quelle che riproducono le condizioni abitative e relazionali della casa familiare.

Inoltre, possono essere promossi progetti volti al riutilizzo dei patrimoni per le finalità di cui al DM 23 novembre 2016, reso disponibili dai familiari o da reti associative di familiari di  persone con disabilità gravi.

La domanda, debitamente sottoscritta dal beneficiario o da chi ne cura gli interessi, dovrà essere presentata entro il 3 giugno 2021 al comune di Patti.

Per informazioni, gli interessati possono telefonare ai numeri 0941647312 e 0941647304 o rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali del comune di residenza. Responsabile del procedimento per il D30 è la dottoressa Marcella Gregorio.

Nicola Arrigo

 
Patti24
Gruppo Facebook 16.188 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia