Patti24

 Breaking News

PATTI – Cine-teatro comunale. Il comune notifica al gestore di lasciare l’immobile entro cinque giorni

PATTI – Cine-teatro comunale. Il comune notifica al gestore di lasciare l’immobile entro cinque giorni
Giugno 21
16:44 2022

Dopo un lungo braccio di ferro tra il comune di Patti ed il gestore del cine-teatro comunale “Beniamino Ioppolo”, si è giunti ad una svolta clamorosa: il  comune, proprietario della struttura, infatti, ha notificato al gestore una ordinanza attraverso la quale chiede, per inadempienze contrattuali, il rilascio e la consegna dell’immobile, sito in via Trieste, con gli annessi servizi, attrezzature, arredi ed impianti.

Con il medesimo atto, intima allo stesso, in proprio e nella qualità di presidente dell’associazione culturale “Filokalon”, “occupante, di fatto, senza valido e legittimo titolo l’immobile, di lasciare  il medesimo libero da persone e cose entro cinque giorni dalla data di notifica dell’ordinanza, al fine di consentire il legittimo utilizzo, da parte del comune, proprietario, anche per la   necessaria e non procrastinabile attività di ristrutturazione, a tutela della pubblica incolumità”.

L’ente ordina, altresì, la rimozione del tabellone elettronico esterno, attaccato sul muro dell’edificio; avverte ancora l’interessato che, decorso inutilmente il termine assegnato, si procederà ad esecuzione forzata, con intervento della Forza Pubblica. 

L’ex gestore del cine-teatro potrà proporre ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale competente per territorio.

L’Associazione “Filokalon” si era aggiudicata, per la durata di nove anni, la gestione del locale nel 2016, per l’importo complessivo di 54.000 euro, con rata mensile di 6.200 euro. “Considerato che tali  rate non venivano versate, sono state fatte diverse diffide da parte del Comune che hanno portato, poi, alla risoluzione del contratto per grave inadempimento del concessionario” – si sottolinea nel procedimento dell’ente – .

Era seguita la richiesta del comune per la “dovuta consegna dei locali”, rimasta senza esito.

Il 21 dicembre 2021, l’interessato presente, si procedeva alla ricognizione dei locali, delle attrezzature, degli arredi e degli impianti. In tale circostanza, l’ex gestore chiedeva un breve differimento fino al 20 gennaio 2021, per sgomberare i locali e consegnare le chiavi, termine che, purtroppo, scadeva senza  esito.

Sono seguite nuove diffide che, però, sono rimaste anch’esse senza esito.

Tra l’altro, tale situazione impedisce l’avvio dei lavori di ristrutturazione, già affidati e contrattualizzati da più di un anno, alla impresa esecutrice Moba Srl, che ha sollecitato la consegna degli stessi, pena la richiesta di risoluzione del contratto e conseguente richiesta di risarcimento dei danni.

Inoltre, si corre anche  il rischio di perdere il finanziamento di 196.412,73 euro già ottenuto, perché potrebbe essere revocato.

La ristrutturazione risulta necessaria e indispensabile a tutela della pubblica incolumità e a mantenere le necessarie condizioni della facciata e dei prospetti, caratterizzati da continui distacchi e crolli di calcinacci, intonaci e rivestimenti, che mettono a repentaglio l’incolumità dei passanti, atteso che l’edificio si affaccia su Piazza Mario Sciacca, Via Lionti, Via Trieste e Piazza Cicerone.

Nicola Arrigo

 
Patti24
Gruppo Facebook 16.188 membri
Iscriviti al gruppo
 

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.

Cronaca Messina e Provincia

    MILAZZO – Tentata rapina impropria in un esercizio commerciale. Arrestato 64enne originario di Monforte San Giorgio

MILAZZO – Tentata rapina impropria in un esercizio commerciale. Arrestato 64enne originario di Monforte San Giorgio

Read Full Article
    MILAZZO – Irrompe nella cooperativa sociale in cui era stato ospite e tenta un’estorsione. Arrestato cittadino straniero 24enne.

MILAZZO – Irrompe nella cooperativa sociale in cui era stato ospite e tenta un’estorsione. Arrestato cittadino straniero 24enne.

Read Full Article
    SANT’AGATA DI MILITELLO – Estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un 42enne di Capo d’Orlando. Arrestato 62enne.

SANT’AGATA DI MILITELLO – Estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un 42enne di Capo d’Orlando. Arrestato 62enne.

Read Full Article
    MILAZZO – Percepiva il reddito di cittadinanza ma aveva barca a vela immatricolata in Belgio

MILAZZO – Percepiva il reddito di cittadinanza ma aveva barca a vela immatricolata in Belgio

Read Full Article
    MESSINA – Non accetta la richiesta di separazione ed aggredisce violentemente la moglie. Arrestato iraniano

MESSINA – Non accetta la richiesta di separazione ed aggredisce violentemente la moglie. Arrestato iraniano

Read Full Article
    TERME VIGLIATORE – Operazione “Take Away”, spaccio di sostanze stupefacenti. Eseguite 4 misure cautelari

TERME VIGLIATORE – Operazione “Take Away”, spaccio di sostanze stupefacenti. Eseguite 4 misure cautelari

Read Full Article
    LETOJANNI – Controlli sulla filiera agroalimentare. Sequestrati oltre 20 kg di carne priva di tracciabilità.

LETOJANNI – Controlli sulla filiera agroalimentare. Sequestrati oltre 20 kg di carne priva di tracciabilità.

Read Full Article
    LIPARI – Stavano asportando carburante da un serbatoio della centrale elettrica. Arrestati un uomo e una donna

LIPARI – Stavano asportando carburante da un serbatoio della centrale elettrica. Arrestati un uomo e una donna

Read Full Article
    FRANCAVILLA DI SICILIA – Aggredisce gli anziani genitori. Arrestato 57enne

FRANCAVILLA DI SICILIA – Aggredisce gli anziani genitori. Arrestato 57enne

Read Full Article
    MESSINA – Condannato all’ergastolo e detenuto in regime del 41 bis continuava a gestire aziende confiscate. Misure cautelari nei confronti di 6 componenti il nucleo familiare di un esponente del clan mafioso dei “barcellonesi”.

MESSINA – Condannato all’ergastolo e detenuto in regime del 41 bis continuava a gestire aziende confiscate. Misure cautelari nei confronti di 6 componenti il nucleo familiare di un esponente del clan mafioso dei “barcellonesi”.

Read Full Article

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.