Patti24

 Breaking News

PATTI – Attribuite al Segretario Generale Manganaro, le funzioni dirigenziali di responsabile del VI^ Settore – Area Istruzione, Cultura, Turismo, Sport, Spettacolo, Servizi Informatici e Innovazione

PATTI – Attribuite al Segretario Generale Manganaro, le funzioni dirigenziali di  responsabile del VI^ Settore – Area Istruzione, Cultura, Turismo, Sport, Spettacolo,  Servizi Informatici e Innovazione
Febbraio 22
10:28 2021

Con determina del sindaco Mauro Aquino sono state attribuite al Segretario Generale del comune di Patti, dottore Pietro Manganaro, le funzioni dirigenziali di  responsabile del VI^ Settore – Area Istruzione, Cultura, Turismo, Sport, Spettacolo,  Servizi Informatici e Innovazione-, fino al prossimo 30 giugno.

“Rilevato che si rende necessario confermare al citato  Segretario Generale, in via temporanea ed eccezionale la responsabilità del VI° Settore, essendo lo stesso in possesso di elevata competenza per cui può ricoprire il ruolo di Responsabile di tale Settore – questa la motivazione – determina di conferire al Segretario Generale dottore Pietro Manganaro, con effetto immediato e con carattere di temporaneità ed eccezionalità, le funzioni di dirigenziali del VI° Settore, Area Istruzione, Cultura, Turismo, Sport, Spettacoli, Servizi Informatici e Innovazione fino al 30 giugno 2021”. 

L’incarico, comunque, potrà essere revocato prima della superiore scadenza per mutamenti organizzativi e mancato raggiungimento dei risultati in relazione ai programmi e agli  obiettivi  da perseguire.

Con lo stesso provvedimento, il sindaco Aquino ha determinato di nominare, in caso di assenza dal servizio, vacanza o impedimento del dottore Manganaro, quale sostituto dello stesso, la dottoressa Marcella Gregorio.

Il conferimento dell’incarico del VI° Settore al dottore Manganaro non comporta alcuna spesa aggiuntiva al bilancio comunale.

Nicola Arrigo

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia