Patti24

News

 Breaking News

MXGP – Tony Cairoli in Lettonia vede “scappare” Tim Gajser. Domenica a rischio la sua gara in Germania.

MXGP – Tony Cairoli in Lettonia vede “scappare” Tim Gajser. Domenica a rischio la sua gara in Germania.
Giugno 19
09:42 2019

Quello disputato sul circuito di Kegums, in Lettonia, è stato un altro gran premio di sofferenza per il pilota pattese Tony Cairoli, che, oltre a vedere “scappare” il diretto rivale nella corsa al titolo mondiale della MxGp di motocross, lo sloveno Tim Gajser, che adesso vanta ben 33 punti di margine, è uscito piuttosto malconcio.

In Lettonia, l’alfiere del Team De Carli era arrivato già in condizioni fisiche precarie, a causa di un problema alla schiena, conseguenza della caduta nel Gp di Russia della settimana precedente. Come se non bastasse, sabato mattina il “furetto” della Ktm si è svegliato con la febbre alta e tanta debolezza fisica. Tuttavia, grazie alla sua tenacia, è riuscito a completare le due sessioni di prove e la qualifica, chiusa al dodicesimo posto.

Nella prima manche della gara, Tony 222 ha ottenuto un incredibile terzo posto, rosicchiando qualcosa a Gajser, sesto. Ancora una volta, però, come spesso accaduto nel corso degli ultimi gran premi, la fortuna gli ha voltato le spalle. Infatti, nella seconda manche, il “messinese express” è incappato in una bruttissima caduta. Nell’impatto, infatti, la spalla destra è “uscita”  è stato costretto al ritiro, con un pesantissimo “zero”, mentre Gajser “volava” verso la vittoria, allungando, così, decisamente, in classifica generale.

I medici hanno ridotto la lussazione, ma la sua presenza nella prossima gara, in programma domenica, a Teutschenthal, in Germania, è fortemente a rischio.

Davvero una fase di stagione da dimenticare, dopo che Cairoli era partito alla grande e sembrava in grado di “controllare” Gajser che, invece, nelle ultime quattro prove, favorito anche dalle peripezie del pilota pattese, ha recuperato il gap e ha messo un buon margine fra sé e l’avversario.  

Sabato – ha commentato Cairoli –  ho avuto l’influenza e la febbre e il mio braccio destro, dopo l’incidente in Russia, non era forte come avrei voluto. Nella prima manche ho potuto lottare per la prima posizione, ma poi mi sono stancato un po’ e mi sono accontentato del terzo posto, il che è stato positivo per il campionato. Nella seconda manche ero quarto e cercavo di seguire Tonus, quando ho avuto un brutto incidente; rialzatomi, ho sentito che la spalla era uscita e sono stato costretto al ritiro”. “La mia speranza  – ha concluso Cairoli – è di essere pronto almeno per schierarmi al in Germania. Non voglio affatto rinunciare e voglio esserci con tutto me stesso per il campionato”.

Nicola Arrigo

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.106 membri
Iscriviti al gruppo
 

Patti24 Gruppo

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.106 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia