Patti24

 Breaking News

MXGP – Gran Premio di Lombardia. Giornata storta per Cairoli, Gajser riconquista la tabella rossa

MXGP – Gran Premio di Lombardia. Giornata storta per Cairoli, Gajser riconquista la tabella rossa
Settembre 28
11:50 2020

Il Gran Premio di Lombardia, sul crossdromo “Tazio Nuvolari” di Mantova, a giudizio di molti, avrebbe dovuto costituire il trampolino di lancio per Tony Cairoli verso il decimo titolo mondiale. E la prima manche sembrava confermarlo, visto che il “furetto”, sebbene avesse chiuso al terzo posto, aveva guadagnato punti sullo sloveno Tim Gajser, giunto ottavo.

Nella seconda manche, invece, il pilota della Ktm è incappato in una delle manche forse più complicate della sua pur lunga carriera, piazzandosi addirittura 15°, mentre il suo diretto rivale vinceva la manche e, così, gli strappava la tabella rossa del primato.

Adesso, infatti, Gajser guida la classifica generale con 5 punti di margine sul pilota pattese del Team De Carli.

Lotta apertissima, quindi, che, probabilmente, sarà tirata fino in fondo.

Nella prima manche, Cairoli ha evitato di prendere rischi, mantenendo la posizione “presa” fin dalle prime battute. Anche nella seconda manche è scattato bene dal cancelletto, ma poi è rimasto coinvolto in diversi contatti, uno dei quali lo ha fatto cadere.

TC222, precipitato oltre il 20° posto, è risalito fino al 12°, quando, un problema alla maschera lo ha costretto allo stop per cambiarla. Ovviamente ha perso di nuovo posizioni, è ripartito 14°, ha ripreso ad inseguire ma è nuovamente finito a terra. Stoicamente ha stretto i denti e chiuso la manche al 15° posto, nonostante il dolore e una copiosa emorragia al naso.

Per la cronaca, il Gp è stato vinto dallo svizzero Jeremy Seewer. 

 “La giornata era iniziata bene ed ero contento del terzo posto in gara uno – spiega Cairoli – perché la pista era piuttosto difficile ed è stato positivo prendere questi punti”. “La mia partenza non è stata male anche nella seconda manche – prosegue –  ma mentre lottavo con alcuni piloti per recuperare posizioni, ho toccato la ruota di un altro e sono caduto. Ho dovuto rimontare dal fondo e usare anche la Goggle Lane per cambiare la maschera perché il mio roll-off era finito. Mi sentivo alla grande e stavo spingendo, quando sono incappato in un’altra caduta nella prima salita, sbattendo la faccia abbastanza duramente e, anche se non stavo bene, ho, comunque, voluto continuare per prendere un po’ di punti”. “Ovviamente – conclude Tony –  non è il risultato a cui puntavamo e dobbiamo evitare errori ma anche se mi sono rotto il naso poteva andare peggio. Non abbiamo mantenuto la tabella rossa, ma mercoledì saremo pronti per ricominciare a lottare e tentare di salire di nuovo sul podio”.

Mercoledì, infatti, si tornerà a correre sullo stesso circuito col GP “Città di Mantova”. E ancora nella città lombarda è in programma un altro appuntamento domenica prossima  con il Gp d’Europa.

Nicola Arrigo

 
Patti 24
Gruppo Facebook 16.200 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia