Patti24

 Breaking News

MXGP – Gran Premio di Garda-Trentino. Tony Cairoli 12° in gara, chiude il campionato 3° in classifica generale.

MXGP – Gran Premio di Garda-Trentino. Tony Cairoli 12° in gara, chiude il campionato 3° in classifica generale.
Novembre 11
14:30 2020

Nell’ultimo gran premio stagionale, corso sul circuito di Pietramurata, in Trentino, il pilota pattese Tony Cairoli, al termine di una stagione travagliata e fortemente segnata dalla pandemia, ha chiuso solo al dodicesimo posto, piazzamento che gli è anche costato il secondo gradino in classifica generale.

Dopo che il titolo iridato era andato in anticipo allo sloveno Tim Gajser, il “furetto” non è riuscito a resistere all’attacco dello svizzero Seewer e, alla fine, ha dovuto accontentarsi della terza piazza.

Per lui, comunque, si tratta del quattordicesimo podio iridato su diciassette mondiali disputati, anche se, ad un certo punto della stagione, allorquando aveva conquistato la tabella rossa, sembrava che l’alfiere del Team De Carli potesse ambire al decimo titolo in carriera.

In ogni caso, TC222 può vantare nove mondiali, tre secondi posti e 2 terze piazze.

Tony ha raggiunto l’incredibile traguardo dei 10.000 punti in carriera, delle 500 partenze, dei 250 Gran Premi disputati e delle 17 stagioni consecutive chiuse con almeno una vittoria.

Purtroppo l’ultimo atto della MXGP 2020 non è andato come sperato e i problemi fisici, uniti ad un incidente al via di gara due, hanno tolto a Cairoli la possibilità di difendere il suo secondo posto in classifica.

Partito ottavo al via di gara uno, Tony ha recuperato due posizioni nel corso della manche, terminando la prima frazione sesto.

Scattato perfettamente al secondo start, ottenendo l’hole-shot, è stato costretto al ritiro nel corso del primo giro a causa di un contatto al via con un avversario che ha danneggiato irrimediabilmente la sua KTM 450 SX-F.

Ha così potuto racimolare solo i 15 punti della prima manche, un bottino troppo magro per poter resistere a Seewer. .

 “È stata la quattordicesima stagione in cui finisco sul podio di un campionato del mondo e ne sono felice – ha commentato Cairoli –  ed è davvero sorprendente dopo così tanti anni di gare. Tim Gajser era molto difficile da battere quest’anno e dopo la gara in Lettonia il mio ginocchio è peggiorato ogni volta. Non potevo allenarmi o correre, cosa per me fondamentale. Ho perso un po’ di forma fisica e anche un po’ di fiducia perché quando la pista diventa pericolosa e scivolosa devo rallentare per “sopravvivere”. “Questo non è stato un bene per le ultime gare – ha concluso il “messinese express” – perché ero largo in partenza e il via della seconda manche non poteva andare peggio. Abbiamo perso il secondo posto finale ma siamo fiduciosi e proveremo ad andare avanti per il prossimo anno”.

Nicola Arrigo

 
Patti 24 Gruppo
Facebook 16.188 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia