Patti24

News

 Breaking News

MXGP – 3° posto per Tony Cairoli sul circuito di Matterley Basin, in Gran Bretagna

MXGP – 3° posto per Tony Cairoli sul circuito di Matterley Basin, in Gran Bretagna
Marzo 02
17:05 2020

C’era molta attesa per il “ritorno” di Tony Cairoli, costretto ad un lungo stop dopo l’infortunio ala spalla (con conseguente intervento chirurgico) a seguito della caduta a Kegums, nel Gran Premio di Lettonia, nel giugno dello scorso anno.

Sebbene non ancora al top (e non poteva essere diversamente), il “furetto” di Patti  ha chiuso al terzo posto nel primo gran premio stagionale, disputato sul circuito di Matterley Basin, in Gran Bretagna, dopo due manche giudiziose, in cui ha, comunque, offerto qualche saggio della sua tecnica e in cui si è saputo amministrare con grande sagacia.

Tra l’altro, la gara inglese rimarrà “storica” per Tc 222, visto che ha centrato il 166° podio in carriera, eguagliando il record si Stefan Everts. Matterley Basin ha “ribadito”, qualora ce ne fosse bisogno, che  i principali pretendenti per la lotta al titolo saranno, oltre l’alfiere del Team De Carli, il redivivo Jeffrey Herlings, pure lui reduce da una stagione da dimenticare per guiai fisici, e il campione in carica Tim Gajser. E’ stato proprio l’olandese ad imporsi, mentre Gajser e Cairoli hanno chiuso appaiati (lo sloveno è arrivato secondo per il miglior piazzamento nella seconda manche). Il pilota pattese della Ktm è rimasto chiuso al via della prima manche e, alla fine, ha recuperato, senza correre rischi, una posizione, tagliando il traguardo al quarto posto. Nella seconda manche è partito meglio, prima di cedere la seconda piazza, ad Herlings, mantenendo, comunque, la terza fin sotto la bandiera a scacchi. Tra l’altro Cairoli ha dovuto fare i conti con uno stiramento di secondo grado al ginocchio destro, che gli ha procurato non pochi problemi: “La settimana scorsa, in Belgio, durante l’allentamento, mi si è girato il ginocchio destro e ho sentito un crack. Pensavo che la mia stagione fosse già finita prima dsi cominciare”. Fortunatamente non era così, ma “i colpi presi al ginocchio ed i canali non mi hanno certo aiutato. Dovrò lavorare parecchio sul muscolo per renderlo più stabile possibile. Quindi, è stato sorprendente pure per me riuscire a salire sul podio dopo la gara su una simile pista”. “Ovviamente – aggiunge . è stato bello tornare sul podio dopo tanto tempo. La spalla è migliorata e continueremo a lavorare per essere al topo perché sarà sicuramente una bella sfida per il titolo. Il terzo posto mi dà, tra l’altro, una motivazione in più”. In classifica generale comanda, ovviamente Herlings, con 47 punti; Cairoli segue a 38, appaiato a Gajser.

Il tempo a disposizione, tra l’altro, sarà limitatissimo, perché domenica prossima si tornerà già a correre, sul circuito olandese di Valkenswaard. 

Nicola Arrigo

 
Patti 24
Gruppo Privato · 15.319 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia