Patti24

 Breaking News

MILAZZO – Estrema preoccupazione tra lavoratori dei servizi di igiene ambientale del Comune. Già proclamato lo stato di agitazione

MILAZZO – Estrema preoccupazione tra lavoratori dei servizi di igiene ambientale del Comune. Già proclamato lo stato di agitazione
Febbraio 16
14:08 2017

Nel corso dell’assemblea unitaria indetta da CGIL, CISL e FIADEL congiuntamente con i lavoratori dei servizi di igiene ambientale del Comune di Milazzo, sono state discusse le problematiche del servizio che già dal mese di novembre dello scorso anno viene effettuato con estrema precarietà.

Precarietà che parte proprio dall’impalcato dell’affidamento operato dall’Amministrazione comunale, che vede affidamenti temporanei di pochi mesi alla volta e che rende impossibile qualsiasi programmazione futura del servizio di raccolta.

Attualmente il servizio, affidato in prima battuta per i mesi di novembre e dicembre 2016 e successivamente prorogato sino al 28 febbraio 2017, è stato svolto con grande senso di responsabilità dai lavoratori che, nonostante le gravi carenze organizzative, di mezzi, dei più elementari sistemi di protezione individuale e di igiene, hanno comunque svolto con enormi difficoltà il servizio nonostante il mancato pagamento della mensilità di gennaio nonché delle spettanze ancora non pagate dalla precedente ditta affidataria del servizio.

“Ferisce molto leggere la giusta soddisfazione dell’Assessore al ramo in merito al raggiungimento del 10% di raccolta differenziata – dichiarano Carmelo Pino della Fp Cgil, Francesco Rubino responsabile della zona tirrenica della Cisl e Ferdinando Vento della Fiadel, – senza la considerazione che il servizio è stato comunque svolto dai lavoratori, che troppe volte sono stati indicati come poco attenti al servizio”.

A ciò si aggiunge anche la beffa del nuovo affidamento che il Comune di Milazzo sta operando attraverso una nuova manifestazione di interesse, che riguarda solo i mesi di marzo aprile e maggio, dove il servizio viene diminuito nelle prestazioni lavorative; è inspiegabile prevedere una diminuzione delle ore di lavoro dei dipendenti che scenderanno da 6 ore a 5 nel mese di marzo, a 4,5 ore nel mese di aprile, e a 4 ore nel mese di maggio, ed inoltre sembra proprio disattendere gli obblighi dei servizi di igiene ambientale minimi previsti dalla normativa regionale.

In questo scenario va anche ricordato la totale assenza della SRR della città metropolitana che a tutt’oggi non ha ancora espletato le operazioni utili alla gestione complessiva dei servizi di igiene ambientale, soprattutto in un comune, come quello di Milazzo, che non ha ancora provveduto alla predisposizione del piano rifiuti come previsto dalla normativa.

Per tutto quanto sopra le OO.SS. ed i lavoratori hanno già proclamato lo stato di agitazione cui certamente seguiranno ulteriori azioni di rivendicazione sindacale ove dovesse continuare tale stato di precarietà.

 

Redazione da comunicato stampa

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.

Cronaca Messina e Provincia

    GIOIOSA MAREA – Maltratta anziana madre e il compagno della donna e danneggia auto dei Carabinieri. Arrestato 58enne

GIOIOSA MAREA – Maltratta anziana madre e il compagno della donna e danneggia auto dei Carabinieri. Arrestato 58enne

Read Full Article
    TAORMINA – Furto di 20.000 euro. Fermati un uomo di origine marocchina e una donna polacca ancora in possesso della refurtiva.

TAORMINA – Furto di 20.000 euro. Fermati un uomo di origine marocchina e una donna polacca ancora in possesso della refurtiva.

Read Full Article
    ACQUEDOLCI – Controlli ai cantieri. Sospesa un’impresa edile e denunciato il titolare per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

ACQUEDOLCI – Controlli ai cantieri. Sospesa un’impresa edile e denunciato il titolare per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Read Full Article
    BROLO – Si introduce clandestinamente nella proprietà della ex compagna. Arrestato

BROLO – Si introduce clandestinamente nella proprietà della ex compagna. Arrestato

Read Full Article
    SANTO STEFANO DI CAMASTRA – Estorsione aggravata dal metodo mafioso. Arrestato 39enne

SANTO STEFANO DI CAMASTRA – Estorsione aggravata dal metodo mafioso. Arrestato 39enne

Read Full Article
    MESSINA – 36enne essicca droga in mansarda, deteneva circa 3 kg. di marijuana. Arrestato

MESSINA – 36enne essicca droga in mansarda, deteneva circa 3 kg. di marijuana. Arrestato

Read Full Article
    ALI’ TERME – Controlli ai cantieri. Sospesa un’impresa edile e denunciato il titolare per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

ALI’ TERME – Controlli ai cantieri. Sospesa un’impresa edile e denunciato il titolare per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Read Full Article
    MILAZZO – D.A.S.P.O. a tifoso 43enne che non avrebbe esitato a far esplodere un grosso petardo, causando una forte deflagrazione con nube di fumo in piazza Caio Duilio. Partite di calcio interdette per 6 anni

MILAZZO – D.A.S.P.O. a tifoso 43enne che non avrebbe esitato a far esplodere un grosso petardo, causando una forte deflagrazione con nube di fumo in piazza Caio Duilio. Partite di calcio interdette per 6 anni

Read Full Article
    PATTI – Controlli straordinari a Patti, Gioiosa Marea, Brolo e Piraino . 4 persone denunciate

PATTI – Controlli straordinari a Patti, Gioiosa Marea, Brolo e Piraino . 4 persone denunciate

Read Full Article
    SAN FILIPPO DEL MELA – Era intento ad asportare il registratore di cassa di una parrucchieria. Arrestato giovane di Barcellona P.G.

SAN FILIPPO DEL MELA – Era intento ad asportare il registratore di cassa di una parrucchieria. Arrestato giovane di Barcellona P.G.

Read Full Article

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.