Patti24

News

 Breaking News

MESSINA – Sorpreso dai Carabinieri tenta di ingerire un pezzetto di hasish. Arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

MESSINA – Sorpreso dai Carabinieri tenta di ingerire un pezzetto di hasish. Arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale
Dicembre 01
18:40 2018

Nel pomeriggio di giovedi, i Carabinieri della Stazione di Giostra hanno arrestato il 38enne D. B. A., per i reati di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

Il tutto è accaduto poco dopo l’ora di pranzo, quando i Carabinieri della Stazione di Giostra, su disposizone dell’Autorità Giudiziaria, sono andati a casa dell’uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari, per applicargli il braccialetto elettronico.

All’interno dell’abitazione un brigadiere dell’Arma ha percepito l’odore dell’hashish ed ha chiesto spiegazioni al 38enne che, di scatto, ha prelevato da un pacchetto di sigarette, appoggiato su un mobile, un pezzetto di hasish, tentando di ingerirlo.

Il militare è intervenuto per recuperare la sostanza stupefacente e bloccare l’uomo ma questi si è divincolato, spingendolo a terra e mordendogli la mano. Il Carabiniere, con il supporto dei colleghi della Stazione, è riuscito a immobilizzare il 38enne quando questi aveva ormai inghiottito lo stupefacente.

L’uomo è stato, pertanto, arrestato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali ed è comparso davanti al Giudice presso il Tribunale di Messina che, al termine dell’udienza, ha convalidato l’arresto effettuato dai Carabinieri ed ha disposto nei confronti del 38enne la misura cautelare degli arresti domiciliari.

 

 

Redazione da comunicato stampa

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia