Patti24

 Breaking News

MESSINA – Prende a calci le auto in sosta e tenta di aggredire i passanti. 37enne messinese condannato alla pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione

MESSINA – Prende a calci le auto in sosta e tenta di aggredire i passanti. 37enne messinese condannato alla pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione
Aprile 30
18:59 2018

Durante la notte scorsa  i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno tratto in arresto un giovane messinese ritenuto responsabile dei reati di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

Nella tarda serata di ieri, intorno alle 23.30, nella centralissima zona di via Loggia dei Mercanti di Messina, località densa di locali notturni e a quell’ora frequentata da tanti giovani messinesi, un uomo, Iannò Alessandro, 37enne di Messina, in evidente stato di agitazione, senza giustificato motivo ed a torso nudo, ha iniziato a prendere a calci e pugni una serie di autovetture parcheggiate.

Grazie ad una tempestiva richiesta di aiuto pervenuta al 112, la Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Messina ha prontamente inviato sul posto 2 pattuglie del Nucleo Radiomobile, al fine di individuare l’autore prima che riuscisse a dileguarsi e a far perdere le proprie tracce.

Giunti sul posto, i militari dell’Arma, constatando il palese stato di alterazione psico-fisica, dapprima hanno tentato di calmare e dissuadere il giovane il quale, senza giustificato motivo, improvvisamente si è scagliato nei loro confronti aggredendoli, prima di essere bloccato ed arrestato.

Lo stesso è stato immediatamente ristretto in camera di sicurezza, a disposizione della Procura della Repubblica peloritana, in attesa della celebrazione dell’udienza in rito direttissimo, avvenuto stamattina, nella qualel’Autorità Giudiziaria, dopo aver convalidato l’arresto ha pronunciato, previo patteggiamento, sentenza di condanna alla pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione.

 

Redazione da comunicato stampa

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia