Patti24

 Breaking News

MESSINA – Denunce dei carabinieri in varie zone della città

MESSINA – Denunce dei carabinieri in varie zone della città
Gennaio 16
10:56 2015

Due denunce per guida in stato di ebrezza, una per rifiuto di sottoporti a verifica con etilometro, quattro per guida senza patente e una per porto di coltello di genere vietato; è questo il bilancio dei servizi condotti negli ultimi due giorni dai militari del nucleo radiomobile di Messina. Ad essere deferiti per guida in stato di ebbrezza sono stati due giovani messinesi. Il primo, un ventiseienne, è stato controllato nei pressi del centro commerciale di Tremestieri mentre conduceva la vettura nonostante avesse un tasso alcolemico pari a 0,82 g/l, mentre il secondo, un ventitreenne, è stato colto in Via XXIV Maggio alla guida del proprio autoveicolo per quanto presentasse un tasso alcolemico di ben 1,40 g/l.

Un ventisettenne messinese, invece, fermato in via Monsignor D’Arrigo in evidente stato di ubriachezza, denunciato perché si è rifiutato di sottoporsi al controllo tramite l’etilometro. Ad essere denunciati per guida senza patente sono stati, invece, tre messinesi di età compresa tra i 20 e i 30 anni e un cinquantenne dello Sri Lanka, colti, in diverse aree della città mentre conducevano ciclomotori senza avere mai conseguito la relativa patente. Peraltro, i mezzi sono risultati privi di copertura assicurativa, tanto da essere sequestrati.

Infine, nel corso del servizio, un trentenne è stato denunciato poiché deteneva nel vano portaoggetti dell’auto un coltello a serramanico lungo complessivamente cm.15 di cui cm. 07 di lama.

Redazione

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.

Cronaca Messina e Provincia

    MILAZZO – Tentata rapina impropria in un esercizio commerciale. Arrestato 64enne originario di Monforte San Giorgio

MILAZZO – Tentata rapina impropria in un esercizio commerciale. Arrestato 64enne originario di Monforte San Giorgio

Read Full Article
    MILAZZO – Irrompe nella cooperativa sociale in cui era stato ospite e tenta un’estorsione. Arrestato cittadino straniero 24enne.

MILAZZO – Irrompe nella cooperativa sociale in cui era stato ospite e tenta un’estorsione. Arrestato cittadino straniero 24enne.

Read Full Article
    SANT’AGATA DI MILITELLO – Estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un 42enne di Capo d’Orlando. Arrestato 62enne.

SANT’AGATA DI MILITELLO – Estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un 42enne di Capo d’Orlando. Arrestato 62enne.

Read Full Article
    MILAZZO – Percepiva il reddito di cittadinanza ma aveva barca a vela immatricolata in Belgio

MILAZZO – Percepiva il reddito di cittadinanza ma aveva barca a vela immatricolata in Belgio

Read Full Article
    MESSINA – Non accetta la richiesta di separazione ed aggredisce violentemente la moglie. Arrestato iraniano

MESSINA – Non accetta la richiesta di separazione ed aggredisce violentemente la moglie. Arrestato iraniano

Read Full Article
    TERME VIGLIATORE – Operazione “Take Away”, spaccio di sostanze stupefacenti. Eseguite 4 misure cautelari

TERME VIGLIATORE – Operazione “Take Away”, spaccio di sostanze stupefacenti. Eseguite 4 misure cautelari

Read Full Article
    LETOJANNI – Controlli sulla filiera agroalimentare. Sequestrati oltre 20 kg di carne priva di tracciabilità.

LETOJANNI – Controlli sulla filiera agroalimentare. Sequestrati oltre 20 kg di carne priva di tracciabilità.

Read Full Article
    LIPARI – Stavano asportando carburante da un serbatoio della centrale elettrica. Arrestati un uomo e una donna

LIPARI – Stavano asportando carburante da un serbatoio della centrale elettrica. Arrestati un uomo e una donna

Read Full Article
    FRANCAVILLA DI SICILIA – Aggredisce gli anziani genitori. Arrestato 57enne

FRANCAVILLA DI SICILIA – Aggredisce gli anziani genitori. Arrestato 57enne

Read Full Article
    MESSINA – Condannato all’ergastolo e detenuto in regime del 41 bis continuava a gestire aziende confiscate. Misure cautelari nei confronti di 6 componenti il nucleo familiare di un esponente del clan mafioso dei “barcellonesi”.

MESSINA – Condannato all’ergastolo e detenuto in regime del 41 bis continuava a gestire aziende confiscate. Misure cautelari nei confronti di 6 componenti il nucleo familiare di un esponente del clan mafioso dei “barcellonesi”.

Read Full Article

Se adeguarsi vuol dire rubare, io non mi adeguo.