Patti24

News

 Breaking News

MESSINA – De Luca denunciato per vilipendio alle istituzioni. Cittadini firmano petizione on line per annullamento.

MESSINA – De Luca denunciato per vilipendio alle istituzioni. Cittadini  firmano petizione on line per annullamento.
Marzo 27
18:24 2020

Affinché venga ritirata la denuncia del Viminale per vilipendio alle Istituzioni, una petizione on line è stata avviata sul portale change.org dai cittadini messinesi a sostegno di Cateno De Luca. La petizione in poche ore ha già raccolto oltre 8200 firme.

Di seguito il testo integrale della petizione diretta al Ministro degli Interni Lamorgese.

”Il Sindaco di MESSINA è stato denunciato dal Ministro Lamorgese per vilipendio alle istituzioni per avere utilizzato un frasario eccessivo per dimostrare l’assenza dello Stato. In realtà era ed è esasperato perché il sistema  sanitario siciliano non  può reggere un numero di contagi come quello della Lombardia o del Veneto . Non abbiamo posti in terapia intensiva e non abbiamo neppure posti in malattia infettive È bastato il caso della casa di riposo Come D’Incanto per riempire i pochi posti disponibili. In Sicilia non ci sono neppure tamponi in misura adeguata al controllo dell’epidemia . Il Sindaco sta cercando solo di tutelare i suoi concittadini con tutti i mezzi e visto che non è stato sentito da nessuno ha utilizzato quelle frasi spregiative per far generare delle reazioni dalle istituzioni . Lei Ministro  deve annullare e/o revocare la sua denuncia . Farebbe un torto a Messina, ai Messinesi ed a tutti i siciliani . Tutti noi crediamo nelle attività del Sindaco e rispettiamo le sue indicazioni . Lei destituendo il Sindaco ci priverebbe del nostro punto di riferimento . Restiamo in attesa di un suo provvedimento in accoglimento di questa petizione popolare  e la ringraziamo anticipatamente. ”

Petizione on line

Redazione

 
Patti 24
Gruppo Privato · 15.319 membri
Iscriviti al gruppo
 
 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.270 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia