Patti24

News

 Breaking News

FALCONE – Aumento TARI e reintroduzione TASI: è battaglia dentro e fuori il Consiglio Comunale

FALCONE – Aumento TARI e reintroduzione TASI: è battaglia dentro e fuori il Consiglio Comunale
Aprile 05
16:25 2017

Seduta calda quella che si è svolta, lo scorso 30 marzo, tra i banchi del civico consesso del Comune di Falcone, i cui rivolti animano scontri ed attacchi anche fuori dalla Casa comunale.

Argomenti all’ordine del giorno: la Tassa sui rifiuti ( TARI) e la TASI: ovvero tributi che gravano direttamente sui contribuenti.

Nella predetta seduta, il Consiglio Comunale di Falcone – interrogato sui tali argomenti – si è concluso con l’aumento (20% in più)  della TARI (per l’anno 2017) , su tutte le categorie, e con la reintroduzione del tributo TASI con le stesse aliquote del 2015.

All’indomani di tali deliberazioni, Il gruppo Consiliare di Minoranza “Passione e Impegno per Falcone”,  nettamente contrariato da tali conclusioni  – attraverso nota pubblica – ha dichiarato che l’aumento della Tassa sui Rifiuti è stato giustificato dall’Amministrazione attraverso la “presunta” copertura del 100% del costo del servizio, costo stimato attraverso la presentazione di un piano finanziario di circa 400.000,00 euro.

Tale costo del servizio – secondo quanto espresso sempre dalla compagine di minoranza –  non terrebbe, però, conto della riduzione del 15%  a seguito di aggiudicazione della gara d’appalto per la raccolta e il trasporto in discarica (180.000,00 euro contro 208.000,00 a preventivo, oltre la riduzione del gettito d’IVA) ed è gravato da una serie di voci, fra le quali,  26.000,00 euro circa di “Maggiori Spese per attivazione servizio primo anno”, 5000,00 euro  di “Oneri per pulitura micro discariche abusive” e  10.000,00 euro circa per imprevisti, che appaiono, agli occhi dell’opposizione, ingiustificate.

A dare manforte alla “battaglia” politica è anche il Comitato Civico “Passione e Impegno per Falcone” , strettamente connesso all’ omonimo gruppo Consiliare di Minoranza. Attraverso una nota, a firma del consigliere Caliri, le due anime fano sapere che : “Passione e Impegno per Falcone” non vuol essere complice di questo aumento ingiustificato delle tasse. Per quanto riguarda la TARI, sarebbe stato il caso di prevedere un piano finanziario più snello al fine di scongiurare un aggravio per le tasche dei cittadini, concentrando maggiore attenzione sulla repressione delle “micro-discariche” abusive, dei depositi incontrollati di rifiuti e sulla lotta all’evasione della tassa e, certamente, non caricando tutte queste spese esclusivamente sulle tasche dei cittadini più diligenti”.

Dure anche le parole del presidente del Comitato Civico “Passione e Impegno per Falcone”, Francesco Salpietro:  “dalle dichiarazioni rese in Consiglio Comunale dal Sindaco  Carmelo Paratore non si riesce a capire come sia possibile che si effettui un pubblico incanto per superare la fase emergenziale, gestita con ordinanze di somma urgenza, ed il risultato sia un aggravio dei costi del servizio. Di fronte ad un risparmio dei costi del servizio del 30%, dichiarato in Consiglio Comunale da Carmelo Paratore, si arriva ad un aumento della TARI del 20% e a nulla vale la giustificazione che gli aumenti siano dettati dal fatto che a pagare siano solo i cittadini, così detti, più diligenti“.

Infine, ancora più ingiustificato – sempre secondo quanto espresso dall’ opposizione – appare il ripristino della TASI chiesto dall’Amministrazione in assenza di un obiettivo preciso.

Inoltre, alla domanda posta dal consigliere Caliri in merito al fine di tale aumento, il sindaco Carmelo Paratore, avrebbe risposto che questa ” non è una tassa di scopo ma che serve per pagare i servizi indivisibili, essendo il comune in difficoltà economiche”.

“Paradossale, commentano,  visto che era stato proprio Paratore, nel 2015, dai banchi della minoranza, a chiedere a gran voce l’abbattimento delle aliquote TASI  e la successiva cancellazione al fine di non gravare le tasche dei cittadini già martoriate dalla perdurante crisi economica.

 

 

Redazione da comunicato stampa

Patti24 Gruppo

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 15.106 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia