Patti24

News

 Breaking News

BROLO – Premio Internazionale di Poesia “Rosario Angelo Livatino”. I vincitori.

BROLO – Premio Internazionale di Poesia “Rosario Angelo Livatino”. I vincitori.
Marzo 21
08:30 2019

In concomitanza con la Giornata Mondiale della Poesia, che si celebra in Italia e in tutto il mondo il 21 marzo, la  giuria del Premio Internazionale di Poesia “Rosario Angelo Livatino” – Anno 2019 -, presieduta dal poeta e scrittore Rosario La Greca di Brolo, e composta da qualificati esperti, ha stilato all’unanimità la graduatoria finale delle due sezioni e reso noti i nomi dei vincitori.

Al Premio, che ha ricevuto tantissimi apprezzamenti, hanno partecipato 750 poeti (di tutta Italia ed anche di altre nazioni) e nelle 2 Sezioni sono state presentate ben 1248 opere.

La pregevole iniziativa, che per scelta, non gode di nessun contributo pubblico e privato, è stata fortemente voluta da Rosario La Greca, per rendere omaggio all’arte poetica e ricordare la memoria della nobile figura del giudice Rosario Angelo Livatino, giovane Magistrato che ha sacrificato  la propria vita per difendere i valori della legalità e parla ancora al cuore degli uomini che sognano un mondo migliore.

Nella Sezione A – Poesia in lingua italiana a tema libero – il primo premio è andato a  Andrea Petricca di Paganica (L’Aquila), per la poesia “Il fiume”, il secondo a Giuseppe Teodoro, di Roma, per la poesia “Tu, ineffabile sublimazione dell’incanto”, e il terzo a Rocco Giuseppe Tassone, diu Candidoni (Reggio Calabria), per la poesia “Infinitesimi planetari”. La giuria ha, inoltre, assegnato un premio speciale a Giovanna Li Volti Guzzardi, di Melbourne, che ha presentato la poesia “Primavera”, e a Pasquale De Luca, di Tropea (Vibo Valentia), che ha proposto la poesia “Autunno lungo il mare”.

Nella Sezione B – Poesia in lingua italiana avente come tema “La legalità, la libertà e la giustizia, valori portati avanti con vigore e coerenza, fino all’estremo sacrificio, dal giudice Rosario Angelo Livatino”, al primo posto si è classificato Giovanni Ianuale, di Marigliano (Napoli), con la poesia “Inno alla libertà”. Secondo posto per Dorina Xhaxho, di Collesano (Palermo), con “Insazietà”, e terzo per Manuela Capri, di Crevalcore (Bologna)0, con “In luci d’anima e di ombre”. Anche per questa sezione la giuria ha assegnato due premi speciali, rispettivamente a “Barbara Carraresi, di Sesto Fiorentino (Firenze), per la poesia “Attentato a Livatino”, e a Pietro Di Gregoli, di Messina, per “Ideali”.

Rosario La Greca, assieme ai componenti della giuria, ha deciso di ricordare la professoressa Ida Abate, biografa e docente di Latino e Greco del giudice Livatino, scomparsa qualche anno fa, istituendo un premio speciale alla sua memoria, che è stato assegnato a Nerina Poggese, di Cerro Veronese (Verona), per la poesia “Nell’auto amaranto”.

La Giuria ha, inoltre, reso noti i nominativi delle personalità che si sono distinte nel campo della cultura, della legalità e della musica, a cui sono stati conferiti i riconoscimenti internazionali. Per la cultura, è stato assegnato all’artista (scrittrice, pittrice, operatrice culturale) Silvia Ragazzini Martelli di Sissa Trecasali (Parma); per la legalità, a don Aniello Manganiello, per anni parroco a Scampia, che non si è mai piegato alle minacce; per la musica (canto) a Suor Cristina Scuccia, delle Orsoline della Sacra Famiglia. Il Premio Speciale per l’informazione è andato all’emittente televisiva “Onda Tv” di Sant’Agata Militello per la rubrica “Pungolando”.

“Siamo davvero andati oltre le più rosee aspettative – sottolinea soddisfatto Rosario La Greca -, vista la grandissima partecipazione, segno evidente che, fortunatamente, c’è ancora chi si spende per la cultura. Un grazie particolare lo rivolgo all’Accademia Città di Udine  e all’Universal Peace Federation (Federazione Internazionale per la Pace), per aver concesso il patrocinio morale”.

Nicola Arrigo

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 14.743 membri
Iscriviti al gruppo
 


Patti24 Gruppo

 
Patti 24
Gruppo Chiuso · 14.743 membri
Iscriviti al gruppo
 

“Il mondo è iniquità: se lo accetti sei complice, se lo cambi sei carnefice.”

Jean-Paul Sartre

RSS Sicilia