Patti24

News

 Breaking News

PATTI – Mxgp di motocross. Ci siamo, l’attesa sta per finire ! tutti pronti a festeggiare il nono titolo mondiale di Tony Cairoli

PATTI – Mxgp di motocross. Ci siamo, l’attesa sta per finire ! tutti pronti a festeggiare il nono titolo mondiale di Tony Cairoli
settembre 09
13:22 2017

Ci siamo, l’attesa sta per finire ! I pattesi, non solo gli appassionati di motori e di sport in genere, e i tantissimi tifosi sparsi dappertutto, sono pronti a festeggiare il nono titolo mondiale di Tony Cairoli.

La consacrazione, salvo imprevedibili eventi, avverrà domani, ad Assen (prima manche alle 14, seconda alle 17), un vero e proprio tempio del motociclismo mondiale, dove si correrà il 18° gran premio del campionato mondiale di motocross Mxgp. Consacrazione che arriverà al culmine di una stagione da incorniciare per il “furetto” della Ktm, partito subito deciso a riprendersi quello scettro che nelle ultime due stagioni aveva dovuto lasciare (soprattutto a causa dei ripetuti infortuni) al francese Romain Febvre prima e allo sloveno Tim Gajser poi.

Naturalmente, per mera scaramanzia, nessuno pronuncia la parola “titolo”, ma non si vede come Cairoli, con 96 punti di margine sull’olandese Jeffrey Herlings a due gare dalla fine, possa buttare alle ortiche un successo strameritato, maturato grazie alla sua tenacia, alla sua superiorità tecnico-tattica, alla sua capacità di “calcolare” onde evitare inutili rischi, specie nell’ultima fase, in cui ha badato soprattutto ad amministrare l’ampio margine, rintuzzando gli attacchi dell’unico avversario in grado di contrastarlo, appunto Herlings.

Come si può mai pensare che “Tony nazionale” non riesca a centrare il 17° posto (ammesso che Herlings, ovviamente, vinca la manche) già in “gara 1” ad Assen ? E’ vero che tutto può succedere e che gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo, ma il “222” è proprio in una botte di ferro. Un pilota del suo talento e della sua perspicacia nella “lettura” oculata delle gare non può fallire. Conquistando il nono titolo, tra l’altro, Cairoli raggiungere il grande amico Valentino Rossi (che ad Assen ha vinto lo scorso giugno) a quota 9 in quanto a mondiali vinti, un’ulteriore gioia da condividere con un altro eccelso rappresentante italiano dei motori che, costretto al momento ai box per la rottura di tibia e perone, da Misano, dove farà tappa la Motogp, seguirà pure le gesta del “messinese express”, pronto a complimentarsi con lui per l’ennesimo alloro.

Dopo 215 gran premi disputati, con 145 podi e 83 vittorie, Cairoli è, quindi, pronto a tornare sul tetto del mondo. E considerata la sua voglia e la sua determinazione, sarà molto difficile per tutti, anche per gli avversari più giovani e rampanti, farlo “scendere” a breve. Peccato solo che nessuna televisione italiana abbia voluto acquistare i diritti del mondiale di motocross, per cui la gara potrà essere seguita esclusivamente su tablet o pc. Solo alle 22,30 Eurosport trasmetterà in differita la seconda manche.

 

Nicola Arrigo

Il silenzio è il maestro dei maestri perché ci insegna senza parlare.

 

Maurice Zundel

RSS Ultim’Ora Ansa

RSS Live Sicilia

RSS Repubblica

Archivi