Patti24

News

 Breaking News

PATTI – Oggi nel Santuario di Tindari, monsignor Guglielmo Giombanco sarà ordinato vescovo

PATTI – Oggi nel Santuario di Tindari, monsignor Guglielmo Giombanco sarà ordinato vescovo
aprile 20
09:00 2017

Quella di oggi, giovedì 20 aprile 2017, per la diocesi di Patti, sarà una giornata di festa e di comunione. Alle 16,30, nel Santuario di Tindari, monsignor Guglielmo Giombanco, chiamato da Papa Francesco alla guida della Chiesa pattese, sarà ordinato vescovo.

L’ordinazione episcopale sarà conferita da monsignor Salvatore Gristina, Vescovo Metropolita di Catania e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana; consacranti saranno monsignor Ignazio Zambito, amministratore della diocesi di Patti, che ha guidato per quasi 28 anni, e monsignor Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, oltre ovviamente agli altri arcivescovi e vescovi presenti.

Si preannuncia la presenza di un considerevole numero di fedeli, molti provenienti dalla diocesi di Acireale (dovrebbero essere un migliaio circa) oltre che dalle comunità della diocesi di Patti.

La processione verso il Santuario avrà inizio dopo l’accoglienza del vescovo eletto in piazza Quasimodo, dove il sindaco di Patti, Mauro Aquino, gli porgerà il saluto.

Giunti in Santuario, i concelebranti prenderanno posto ai due lati del presbiterio (transetto) e nelle prime due tribune (lato sinistro e destro). I Vescovi e gli Arcivescovi concelebranti avranno posto nell’area del presbiterio, assieme ad alcuni sacerdoti designati dalle diocesi di Patti e di Acireale. In Santuario i primi banchi saranno destinati ai familiari di monsignor Giombanco e alle autorità; gli altri, fino ad esaurimento, sono per i fedeli. In Piazza Quasimodo saranno predisposti 500 sedie ed un maxischermo per seguire la celebrazione; nella cripta ci saranno circa 200 sedie ed un altro maxischermo.

Dalle 13, nel tratto della Statale 113 dal bivio di Mongiove al bivio di Tindari (Locanda) sarà istituito il senso unico in direzione Messina (si torna da Falcone, via A20).

I pullman sosterranno nel parcheggio di Locanda, le automobili nel parcheggio piccolo e in quello sterrato sempre a Locanda. Da Locanda al Santuario si potrà salire con il bus navetta o a piedi.

I parcheggi degli Ulivi e dell’Immacolata saranno riservati ai vescovi ,alle autorità, ai mezzi di soccorso e di ordine pubblico.

Il 22 aprile, alle 17,30, il nuovo vescovo presiederà la celebrazione della messa nella Cattedrale “San Bartolomeo”.

 

 

Nicola Arrigo

Il silenzio è il maestro dei maestri perché ci insegna senza parlare.

 

Maurice Zundel

RSS Ultim’Ora Ansa

RSS Live Sicilia

RSS Repubblica

Archivi