Patti24

News

 Breaking News

PATTI – Sono due anni che Anna Rita Sidoti non marcia più fisicamente, ma marcia nel cuore di tutti

PATTI – Sono due anni che Anna Rita Sidoti non marcia più fisicamente, ma marcia nel cuore di tutti
maggio 19
18:26 2017

Il tempo scorre inesorabile ma non riuscirà mai a cancellare i ricordi fissati nel cuore, più che nella mente, in maniera indelebile. Sono due anni che Anna Rita Sidoti, campionessa mondiale ed europea di marcia, ci ha lasciati, portata via il 21 maggio 2015 da un male incurabile che ha provato a combattere con tutte le proprie forze prima di arrendersi.

Una mamma, una sposa, una donna forte, coraggiosa, prima ancora che un’atleta modello, che ha saputo “farsi dal nulla”, sotto la guida del professore Salvatore Coletta, e che con tenacia è arrivata fin sul tetto del mondo della specialità del “tacco e punta” e dell’atletica leggera in genere.

Il suo sorriso, il suo essere “piccola” ma “grandissima”, il suo senso di appartenenza alla terra che le ha dato i natali e che l’ha vista crescere anche sportivamente, restano indelebili in tutti. Anzi, sembra paradossale, Anna Rita è ancor più presente oggi di quanto non lo fosse prima, perché la sente vicina anche chi abitualmente non la seguiva nelle sue gloriose performance agonistiche, anche chi la vedeva marciare ore ed ore, estate ed inverno, lungo la strada che da San Giorgio porta a Gioiosa Marea.

Anna Rita è sentita vicina da tanti bambini e ragazzi che non hanno potuto apprezzare direttamente le sue gesta sportive ma che adesso vedono in lei un modello di vita vera, vissuta al massimo fino in fondo, senza mollare mai, senza darsi mai per vinta.

Così in questi due anni si sono moltiplicate le iniziative per tributarle i meritati “onori”; San Giorgio le ha dedicato il lungomare, è stato prodotto un toccante film, “Una storia semplice”, sono stati promossi concorsi, attività, gare in suo nome. Il marito Pietro Strino ed i figli Federico, Edoardo ed Alberto possono essere giustificatamente fieri di essere stati accanto a una tale sposa e mamma.

Anna Rita non marcia più fisicamente, ma marcia nel cuore di tutti verso un alloro che va ben oltre i semplici meriti sportivi: l’impronta che ha lasciato col suo “tacco e punta” niente e nessuno potranno mai cancellarla.

 

 

Nicola Arrigo

RSS Ultim’Ora Ansa

RSS Live Sicilia

RSS Repubblica

Archivi