Patti24

News

 Breaking News

MILAZZO – Festa della donna, la premiazione del concorso delle scuole

MILAZZO – Festa della donna, la premiazione del concorso delle scuole
marzo 08
14:07 2017

Si è svolta in aula consiliare la cerimonia del concorso “La donna e Milazzo: le perle del Tirreno”, proposto dalla consigliera Valentina Cocuzza e indetto dall’Assessorato alle Pari Opportunità e dalle altre Consigliere Comunali in occasione della Festa della Donna. L’iniziativa era rivolta agli studen-ti delle scuole superiori cittadine.premiazione_festa_donna_003

La giuria dopo attenta valutazione, ha deciso di premiare per la sezione POESIA: “Una donna e Milazzo: due cose eterne” scritta da Arianna Grasso, studentessa della I A, Liceo classico “G.B. Impallomeni”; per la sezione ARTI VISIVE – FOTOGRAFIA, pre-mio a “La ricerca della libertà” di Felice Patti e Rosa Bella, V A, I.I.S. “R. Guttuso”; per la sezione ARTI VISIVE – NARRATIVA: “L’orizzonte del Paradiso” di Francesca Impollonia, IV F, I.I.S. “R. Guttuso”. Menzione speciale all’Istituto Tecnico Commerciale “L. da Vinci” per un videoclip dal ti-tolo “La violenza sulle donne”.

Alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti sono intervenuti il sindaco Giovanni Formica, il pre-sidente del Consiglio comunale, Gianfranco Nastasi, la preside dell’istituto “Da Vinci”, Stefania Scolaro e docenti in rappresentanza delle altre scuole premiate, diversi consiglieri comunali e le consigliere Manna, Abbagnato, Quattrocchi, oltre ovviamente alla stessa Cocuzza che ha evidenzia-to lo spirito dell’iniziativa.

“Questo concorso – ha detto – vuole essere un momento di riflessione e di celebrazione della donna, dei suoi punti di forza, delle sue qualità. Mi piace immaginare che in questo giorno di festa, Milazzo e la Donna risplendano: sono le perle del nostro mare. Un plauso a tutti gli studenti che hanno partecipato al concorso dimostrando sensibilità verso questa tematica”.

 

 

Redazione da comunicato stampa

“La resilienza psicologica è la capacità di persistere nel perseguire obiettivi sfidanti, fronteggiando in maniera efficace le difficoltà e gli altri eventi negativi che si incontreranno sul cammino. Il verbo «persistere» indica l’idea di una motivazione che rimane salda.”

 

PIETRO TRABUCCHI

RSS Ultim’Ora Ansa

RSS Live Sicilia

RSS Repubblica

Archivi